Uncategorized. Tutti i nostri post che parlano di: ‘Uncategorized’

Successivamente puoi leggere gli articoli che i nostri autori hanno classificato nella tematica Uncategorized. Puoi navigare con un click su ogni titolo

“Ci risiamo …”

Solo il 3% degli elettori degli Stati Uniti non hanno ancora deciso tra Obama e Romney prima del 6 novembre presidenziale. La maggior parte degli americani che erano il primo della serie di tre dibattiti presidenziali il Mercoledì tra Barack Obama e Mitt Romney fece come se stessero assistendo a una partita di baseball. O, piuttosto, un incontro di pugilato. Nel senso che sapevano chi erano e votare per quello che volevano era di vedere se il loro candidato preferito sarebbe in grado di colpire KO o, in caso contrario, a vincere ai punti. Solo una piccola minoranza non è stato ancora deciso e che , insieme con il pugilato metafora sono i veri giudici del concorso, erano il piccolo pubblico che i due principali avversari erano in corso.

Hanno confermato il giorno dopo che gli esperti dibattito The New York Times . Citando l’indagine più recente per il Progetto Cooperativa analisi della campagna di tutto rispetto (Analisi Bozza campagna cooperativa), il giornale ha detto che solo il 3% degli elettori nei 6 elezioni di novembre ancora non si sa chi si sbilancia. A 3%, tra l’altro, che gli studiosi della materia identificati come persone disinteressate alla politica. Che cosa risponde cercate gli indecisi fastidio di accendere la TV per guardare un dibattito presidenziale? Che cosa senti? Forse non molto. Il giornalista Jack Shafer, un veterano di Washington, ha scritto questa settimana in Reuters.com che “… il modo migliore per vedere i dibattiti presidenziali è con l’audio.” Forse esagerando un po ‘, ma quello che diceva era che non solo gli indecisi, ma un’alta percentuale di telespettatori che già sanno chi voteranno per non prestare attenzione, in primo luogo, il flusso delle statistiche economiche che i candidati normalmente presenti ( come è sicuramente il caso nel dibattito di Mercoledì) o dei loro argomenti dettagliati per risolvere i problemi di salute pubblica. Più l’impatto è il messaggio subliminale trasmettono il linguaggio del corpo dei candidati, come gesticolare, come e quanto e quando sorridono, anche il modo di vestire. Ciò significa che né frivolo né minimizzare l’impatto della situazione economica in un esito elezioni americane. (“E ‘l’economia, stupido!” Come consiglieri ha detto Bill Clinton nella campagna presidenziale 1992). La politica estera può anche avere il loro peso, ma molto meno. Rivelare statistica: solo il 30% dei passaporti americani stessi (contro il 60% degli europei occidentali). In condizioni come quelle di oggi dove non c’è un chiaro consenso sulla colpevolezza dei problemi economici del presidente e in cui non vi è una crisi all’estero, di focalizzare l’attenzione degli elettori, la percezione pubblica del personalità dei candidati è particolarmente rilevante. Quando ero un corrispondente a Washington negli anni Novanta un amico giornalista mi ha detto che il segreto per sapere chi avrebbe vinto le elezioni presidenziali: che è più come un presentatore di quiz in televisione è il vincitore. L’amico era colpevole di cinismo eccessivo. Le persone non sono così superficiale. Ma non era del tutto fuori strada. Se si guardano le ultime nove elezioni negli Stati Uniti, dopo che Richard Nixon, si vede che in tutti i casi tranne uno, ha vinto il miglior gioco del ruolo che si riferiva al mio amico.

L’avvertimento BCE che il debito pubblico andrà per il 100% del PIL se la regolazione non riesce

La Banca centrale europea ha stimato che il debito pubblico della Spagna supererà la barriera del 100% del suo prodotto interno lordo (PIL), se non riesce a completare il piano di adeguamento strutturale ha annunciato di ripristinare la sostenibilità ai loro conti e ridurre il disavanzo al di sotto del limite 3% imposta da Bruxelles. Secondo gli stati di agenzia che presiede Mario Draghi nel suo numero di settembre , nel peggiore dei casi dello Stato a condizione che la responsabilità potrebbe salire fino a un picco del 104% del PIL nel 2016. Questa scelta permetterebbe di triplicare i livelli pre-crisi, quando stava al di sopra del 35%. La BCE definisce tre possibili scenari per la Spagna: il primo è effettuata sulla base delle politiche economiche, la seconda dipende da variazioni dei tassi di interesse e il terzo, in cui il governo intende violazione commessa regolazioni prima che la Commissione Unione ei suoi partner euro. Quest’ultimo è, secondo il parere della Banca centrale, il calo maggiore dal momento che impedirebbe riduzione del disavanzo e, quindi, è la peggiore conseguenza sarebbe per lo spagnolo del debito pubblico, che continuano ad aumentare nel corso dei prossimi quattro anni. “In questo scenario, il rapporto debito-PIL raggiungerà il picco al 104% nel 2016 e successivamente diminuire al 103% nel 2020”, dice la BCE. Il motivo per il divario tra il livello del 68,5%, che ha chiuso il 2011 con 106% è, in linea di principio, al credito fino a 100.000 miliardi di salvataggio delle banche e, da lì, nel mancanza di successo nelle riforme renderebbe impossibile il recupero di un saldo positivo tra entrate e uscite. Il recupero della sostenibilità delle finanze pubbliche è una condizione preliminare per l’assegnazione delle risorse per ridurre le passività e che richiedono ulteriori prestiti.

Il primo scenario che mescola la BCE, tuttavia, è la crescita economica inferiore al previsto. Quindi, se il PIL scende del 1,5% nel 2013 e continuano a diminuire nel prossimo anno con un taglio dello 0,2%, mentre, nel 2015, sarebbe la crescita con un incremento del 0,9%, Il debito pubblico è atteso il picco al 99% di quest’anno, ma da allora in poi comincerà a diminuire, attestandosi al 88% nel 2020. Questi tassi di crescita del PIL sono un punto percentuale in meno rispetto alle stime dello scenario di base. Il terzo scenario presentato da esperti della Monetary Authority of L’euro è in attesa che i tassi di interesse, attualmente ai minimi storici, iniziare a salire a partire dal 2013, quando viene ripresa economica. In questo caso, il rapporto tra debito pubblico e PIL avrebbe raggiunto un massimo del 96% del PIL nel 2015 e nel 2020 scenderebbe al 85%. Nonostante la tendenza al rialzo della responsabilità dello Stato per i livelli magri con la crisi iniziata – nel 2007 era al 35,5% del PIL – la BCE ritiene che, fatta eccezione per lo scenario in cui non conclude la regolazione, il livello del debito “sarebbe sostenibile e sarebbe caduto qualche volta”, ma poi precisa subito che non è previsioni ufficiali.

La Merkel e l’ allentamento Termini salvataggio della Grecia

Il cancelliere Angela Merkel sta valutando facilitando Grecia termini salvataggio, alimentando le tensioni con i membri della sua coalizione che si oppongono dando al governo greco altre concessioni, due parlamentari tedeschi ha detto Il governo Merkel è diviso tra mostrando una certa indulgenza verso la Grecia si fa fatica a rispettare i termini della sua soccorsi e insistendo sul fatto che il Primo Ministro Antonis Samaras fede alle sue promesse, Klaus-Peter Willsch e Frank Schaeffler, entrambi i quali hanno votato contro le politiche Merkel crisi dell’euro in parlamento, ha detto in interviste telefoniche separate.

Il cancelliere Angela Merkel sta valutando facilitando Grecia termini salvataggio, alimentando le tensioni con i membri della sua coalizione che si oppongono dando al governo greco altre concessioni, due parlamentari tedeschi ha detto. Holger Schmieding, capo economista presso Berenberg Bank, discute la crisi europea e la politica della Banca centrale. Egli parla con Francine Lacqua su Bloomberg Television “City Central”.

“Le sensibilità tra i molti altri che solo i 27 paesi membri della coalizione che hanno votato ‘no’ ultima volta che sono ben noti” a Merkel, “in modo che la linea ufficiale è quello di rimanere duro” sulla Grecia, ha detto Willsch, un membro della Merkel Unione Cristiano-Democratica partito . “Ma allo stesso tempo, alcuni vengono inviati in avanti per testare le acque su come questo la linea dura può essere abbandonato”. Quasi tre anni dopo la crisi del debito scoppiata in Grecia, il governo Samaras è in attesa di una relazione da parte dei suoi creditori internazionali, il mese prossimo sui progressi compiuti negli obiettivi salvataggio riunioni, una valutazione che determinerà se la Grecia riceve la prossima rata di aiuti di cui ha bisogno per rimanere in euro. Samaras, la cui coalizione di governo di Atene vuole il suo programma di aggiustamento fiscale deve essere prorogato di due anni alla fine del 2016, è dovuta a visitare Berlino il 24 agosto per colloqui con Merkel. Anche se è troppo presto per escludere che un esempio sarà costituito da Grecia, se non riesce a rispettare i termini del programma, Merkel probabilmente cercare un compromesso con Samaras che consentirà a entrambe le parti per salvare la faccia, Schaeffler, un deputato libero Partito Democratico, ha detto in un’intervista telefonica. L’esempio offerto dalla Spagna dimostra che i termini di salvataggio sono flessibili, ha detto. “Stiamo vedendo il rammollimento già nel caso della Spagna, che è stato dato un ‘piano di salvataggio deluxe’ piuttosto che un vero e proprio programma”, Schaeffler ha detto ieri. “E dal momento che la Spagna avrà bisogno di più soldi, che il programma sarà anche più morbida di quella degli altri”, scatenando richieste di rinegoziazione in Irlanda e Portogallo. Né Willsch né Schaeffler menzionato proposte specifiche considerate dalla Cancelleria. Norbert Barthle, portavoce della CDU di bilancio in Parlamento, ha detto in un’intervista che la Grecia 25 luglio avere bisogno di una seconda ristrutturazione del debito di rimanere in 17 nazioni regione euro. Funzionari tedeschi hanno inviato segnali contrastanti sulla Grecia nel mese passato come la cosiddetta troika della Banca centrale europea, la Commissione europea e il Fondo monetario internazionale valuta i progressi greca.

Migliaia di giovani senza documenti per evitare la deportazione negli Stati Uniti

I candidati devono soddisfare diversi requisiti e non può appellarsi contro la decisione del governo se la loro domanda viene respinta. Da Mercoledì, circa 1,7 milioni di giovani privi di documenti può chiedere al governo degli Stati Uniti di annullare qualsiasi ordine di espulsione che incombe su di loro e concedere loro un permesso di lavoro temporaneo. presidente Obama ha firmato un ordine esecutivo per due mesi per approvare il provvedimento, definendolo “giusto” perché “pone l’ombra” della deportazione di milioni di ‘paperless’. “Questo accade una volta nella vita, voglio fare bene”, dice Vanessa Nunez, un giovane venezuelano che ha esaurito tutte le richieste di asilo negli Stati Uniti e ha una deportazione causa pendente. “Spero che questa misura contribuirà a cancellare, voglio continuare a studiare e lavorare. E ‘un grande passo per me, “ha detto Nunez, 23 anni, mentre si prepara a presentare i loro lavori il Mercoledì. A Miami, Diego Sanchez raccoglie anche le prove per dimostrare che è entrato nel paese dodici anni fa con i suoi genitori dall’Argentina. Non sapeva che era senza documenti fino a quando ha chiesto a casa, non chiedere perché University Place, a 17 anni, come tutti i suoi coetanei. “Mi sentivo paura e frustrazione”, spiega Sanchez. “Siamo venuti in questo paese per avere la possibilità di studiare meglio e non aveva più motivo di rimanere.” Il giovane argentino finalmente trovato una università in Florida ad accettare studenti privi di documenti. Ci si è laureato in Filosofia e Psicologia, ma la laurea non ti consente di esercitare fino ad ottenere un permesso di lavoro.

“Nel mezzo del mio ultimo semestre è venuto l’annuncio di Obama. Mi sono stati a lungo in attesa, ho tutte le carte pronte “, ha detto l’argentino. Il governo insiste sul fatto che la cancellazione della deportazione non è quello di ottenere un permesso di soggiorno Il grado di Obama è stato riconosciuto come uno degli sforzi più positive per gli immigrati e da allora, decine di organizzazioni tenuto sessioni informative con gli avvocati per consigliare i potenziali richiedenti. Tutti loro devono essere entrati nel paese con meno di 16 anni e avere meno di 30 il 15 giugno, la fedina penale pulita, risiedono negli Stati Uniti per cinque anni ininterrottamente, essendo uno studente o da poco laureato al college, o appartenenti all’esercito. Il governo insiste sul fatto che la cancellazione della deportazione non è quello di ottenere un permesso di soggiorno e garantire che le loro identità non condividerà le autorità di immigrazione e che non può avviare una procedura di espulsione nei confronti loro. Eppure, Nunez riconosce che “la paura è lì”. Per Sanchez la decisione di Obama è stata “una vittoria molto grande”. Si tratta di una delle migliaia di giovane star per mesi dalle proteste in tutto il paese per cercare una soluzione. Fine del 2010 i suoi occhi erano fissi in Congresso, dove spera di approvazione del DREAM Act, la legge ha dato loro il soprannome di ‘sognatori’ (i sognatori) e aprire un percorso di cittadinanza per migliaia di giovani privi di documenti. Ma questo è stato respinto in dicembre e sognatori Obama ha deciso di tenere conto. E anche se il presidente si era rifiutato per più di tre anni per esercitare il suo potere esecutivo, il malcontento della comunità ispanica, la pressione delle elezioni presidenziali e l’effetto negativo di deportazioni tra latinos, erano motivi sufficienti per compromesso. Ora i giovani argentini parla dei “sentimenti” della Comunità e dubbi sul futuro di questa misura se il presidente perde le elezioni, perché se il candidato repubblicano Mitt Romney arriva alla Casa Bianca può annullare il rinnovo. “Se c’è un numero rilevante di domande è molto difficile da ribaltare una regola così popolare”, afferma Young. “Ma sappiamo anche quanti sostengono misure più dure contro gli immigrati illegali”.

L’eccezione tedesca alla crisi

Il lago Ammersee, Herrsching (Germania). I tedeschi, che si sentono relativamente protetto, solo il 41% di sentire fortemente gli effetti della crisi, contro il 87% degli spagnoli e il 90% degli italiani.Un sondaggio esclusivo Ifop-Fiducial per Le Figaro sullo stato dell’opinione pubblica alla crisi in quattro paesi europei mostra che la Francia ha una percezione che è più vicina a quella del sud. I tedeschi, che si sentono meno colpiti dalla crisi rispetto ai loro vicini europei, sono anche più restii ad aiutare i paesi dell’Unione in cattive condizioni, come la Grecia. Il sondaggio Ifop-Fiducial realizzato per Le Figaro , tra il 18 e 21 giugno, sulla base di un campione di circa 4.000 persone in quattro paesi europei (Francia, Germania, Italia, Spagna), riflette chiaramente una spaccatura tra la opinione tedesca e quelli dei suoi tre soci. I tedeschi, che si sentono relativamente protetto, solo il 41% di sentire fortemente gli effetti della crisi, contro il 87% degli spagnoli e il 90% degli italiani.

Francia occupa una posizione intermedia: il 75% degli intervistati Hexagon ritengono che la crisi ha avuto un grande impatto nella loro vita personale, una preoccupazione che è vicina a quella, molto forte nel sud. Specificità non significa che la serenità regna in tutto tedesco del Reno. Il livello di preoccupazione per gli aumenti di deficit ed è omogeneo nei quattro paesi, anche se leggermente inferiore in Germania (87% degli intervistati) che in Francia (94%) e soprattutto che ‘Spagna e Italia (96%).

Un Europa a due velocità?

I tedeschi sono ancora fiduciosi nella loro capacità di controllare il deficit, ciò che distingue gli spagnoli, italiani e francesi. Infatti, gli intervistati di tutto il Reno è solo il 39% ritiene che il loro paese può qu’advienne una crisi paragonabile a quella in cui il dibattito Grecia (61% in considerazione questa prospettiva improbabile). Per contro, Spagna e Italia, rispettivamente 73 e 61% in considerazione uno scenario possibile “greco”. I francesi (60%) sono di nuovo in posizione centrale, ma più vicino ai paesi più colpiti. Questa percezione, singolarmente lucida della situazione quanto si è ritenuto in ogni paese induce anche diversi approcci delle cause della crisi e le azioni da intraprendere per combatterlo. “I paesi più in difficoltà sono più favorevoli alla solidarietà, forse perché temono di essere il prossimo sulla lista”, dice Jerome Fourquet, vice direttore della pubblica opinione a Ifop. A questo proposito, Angela Merkel appare perfettamente in linea con la sua opinione. I tedeschi e il 64% di rifiutare gli aiuti alla Grecia (erano 76% nel marzo 2010). In Francia, sono il rifiuto assai meno su questa linea (53%). Tuttavia, l’indagine mostra che gli italiani spagnoli (54%) e più (64%) si ritengono necessarie solidarietà finanziaria con la Grecia. Ma anche in questi due paesi, l’aggravarsi della crisi ha inteso rafforzare, in un anno, il numero di coloro che rifiutano l’aiuto europeo alla Grecia: 4% in Spagna, il 9% in Italia, 12% in Francia, 5% in Germania. In questo paese, le cause della crisi si trovano, oltre alle speculazioni di mercato (24%), la mancanza di abilità e il coraggio di alcuni leader, in modo chiaro ai vicini. I francesi (30%) la colpa in primo luogo la speculazione nei mercati finanziari. Sono anche le più favorevoli (79%) di introdurre una tassa sulle transazioni finanziarie.

I punti principali della riforma sanitaria di Obama (2°parte)

E ‘stato a 10:00 che la suspense è svelato. Con grida di “Oyez, Oyez”, che accompagnano le nove decisioni sagge, il presidente della Corte Suprema, John Roberts, un giudice conservatore nominato da George W. Bush ha consegnato il verdetto, che si conclude con una decisione complessa legale. La questione centrale è se l’obbligo di garantire, imposto dalla riforma di Obama, era coerente con la Costituzione. L’Amministrazione democratici aveva difeso la sua posizione in nome della “clausola di Commercio”, che conferisce al Congresso di regolare i rapporti economici tra gli Stati. Il partito ha ritenuto che tale requisito era una violazione delle libertà civili degli americani. La Corte ha sorpreso tutti dichiarando che la clausola del commercio non si applica, ma che il governo federale potrebbe cittadini fiscali che si rifiutano di fornire, sotto la sua potestà impositiva.

Barack Obama ha dovuto spingere un enorme sospiro di sollievo. Dopo una suspense che è durato da marzo, la Corte Suprema ha finalmente vendicato Giovedi: la sua legge sulla assicurazione sanitaria è costituzionale e sarà mantenuta nella sua interezza. Almeno 10 ore a Washington , tutti trattenevano il respiro. Il Presidente e il suo team rintanato nello Studio Ovale, sui carboni ardenti, l’establishment politico americano, le lobby farmaceutiche e quelle di assicuratori, associazioni di pazienti e medici, ospedali, amministrazioni e decine di milioni di cittadini senza assicurazione.Quattro giudici liberali e Roberts si è votato per il mantenimento della legge, gli altri quattro giudici conservatori hanno votato contro questa nave ammiraglia normativa dell’Amministrazione Obama. Questo risultato rappresenta un importante successo per il presidente a cinque mesi prima delle elezioni. Qualsiasi altro risultato sarebbe stato un “politico Trafalgar”, data l’enorme quantità di energia consumate durante quattordici mesi per passare questa legge con una pinza. La decisione della Corte è una sconfitta per i repubblicani , che ha fatto di tutto per bloccare la strada della riforma. Alcuni analisti prevedono che questo fallimento si mobiliteranno “truppe repubblicane”, durante il voto di novembre. Giovedi ‘, i leader dell’opposizione hanno promesso di lanciare un’offensiva contro il Congresso, da luglio ad abrogare la legge. “Se sarò eletto, farò abrogare Obamacare, perché è una cattiva legge», rispose Mitt Romney , invitando gli americani a “sbarazzarsi” del presidente “per evitare che miliardi di deficit aggiuntivi” con l’estensione della copertura sanitaria a circa 30 milioni di cittadini. Molti temono che la loro politica di aumento assicurato dal 2014, quando il provvedimento diventerà obbligatoria. Quasi il 56% degli americani dicono sempre opposto alla riforma. La Corte non è finita psicodramma American Health, che divide la nazione per un secolo.

Eurozona: Berlin increduli di fronte alla strategia di Holland

Wolfgang Schäuble è furioso contro il ritorno parziale alla età di pensionamento di 60 stabilito dalla socialisti francesi. Né il Rettore né il suo entourage e la stampa di là del Reno non riescono a spiegare l’atteggiamento della Francia. Stanco di incredulità, il tedesco non nasconde la sua irritazione verso Francois Hollande . Il presidente francese strategia per uscire dalla zona euro e la Francia, della crisi di là della comprensione per la classe dirigente del Reno. Così non è più immune contro la tempesta, la Germania si moltiplica gli appelli alla ragione. Berlino si lamenta di non poter contare sul suo partner storico dell’integrazione europea nel momento cruciale quando l’area dell’euro ha bisogno di riorganizzarsi per affrontare il futuro. Nel criticare la “mediocrità”, che non dovrebbe diventare lo standard “in Europa , la settimana scorsa, Angela Merkel era davvero la Francia, che abbandonò la sua alleanza con la Germania per essere più vicini ai paesi del sud dell’Europa . Come il suo ministro delle finanze, Wolfgang Schäuble , il cancelliere era seccato di vedere il presidente francese si diffuse i suoi disaccordi con i meccanismi di Berlino e lo stress al debito piscina a scapito della più grande economia europea.

Lei è preoccupata che la Francia continua a schivare le riforme strutturali che ritengono necessarie per ripristinare la competitività e la fiducia del mercato. Schiacciato dal peso della sua storia, la Germania ha sempre rifiutato di assumere pienamente la sua potenza economica. Senza lamentarsi, ha messo il libretto degli assegni al servizio della costruzione europea, lasciando Parigi il primo ruolo politico. Negli ultimi anni, mentre stava scavando via con la Francia, la Germania aveva avuto cura di mantenere un partenariato equilibrato con il suo alleato storico. “Sarkozy ha colto l’occasione per Merkozy questa alleanza”, per ottenere concessioni da Merkel, dice il Financial Times Deutschland in un articolo intitolato: “Signor Presidente, rompere le promesse!” Il ritorno parziale alla pensione all’età di 60 anni ha provocato uno shock a Berlino. Schäuble non digerire ciò che considera un temperino in accordo franco-tedesco. “Siamo rimasti sbalorditi, dice un alto funzionario tedesco. Non capiamo la furia con cui i Paesi Bassi cerca di entrare nel club dei PIGS Francia ( Portogallo , Italia , Grecia , Spagna ). Eppure il contratto era fiera. Tedesca la solidarietà doveva pagare euro per mantenere la nave a galla. In cambio, i nostri partner dovrebbero fare le riforme necessarie “.

Solo l’ex comunista applaudire!

Inizialmente, il più anziano creduto nel bluff elettorale tedesco. Ma l’insistenza con cui è stato appeso Olanda Eurobonds foglie di sorpresa. “Quando diciamo che la Germania non ha i mezzi per assumere i debiti di tutta Europa, in Olanda pensa davvero che le finanze di Francia lo permette?, si chiede cosa tenore della coalizione. Non capiamo la volontà della Francia di voler pagare tassi di interesse più elevati quando si sta già lottando per ridurre il suo deficit “. In un articolo intitolato “Francesco, l’incubo delle imprese”, il centro-sinistra tutti i giorni Süddeutsche Zeitung è allarmato i progetti del presidente francese per “soffocare” l’industria francese con ” le tasse più alte, “per rispettare gli impegni assunti riduzione del deficit. E la Süddeutsche a chiedersi: “Questa ridistribuzione sarà lei le aziende più competitive? Francia spera che lei e creare posti di lavoro? Non è l’inizio di riforme strutturali, anche se la crescita e l’occupazione sono le priorità del governo “.

La maggior parte del Supremo interrogato riforma sanitaria di Obama (2°parte)

Insieme Roberts, ha votato per Elena Kagan, Sonia Sotomayor, Ruth Ginsburg e Stephen Breyer. Parlato contro Antonin Scalia, Samuel Alito, Clarence Thomas e Anthony Kennedy. Il giudice Roberts ha detto che la decisione è stata presa senza tener conto di considerazioni politiche. “Non è nostro compito proteggere la gente dalle conseguenze delle decisioni politiche”, ha detto. Come al solito in tali giudizi, la tesi della Corte è complessa e ha portato a una certa confusione iniziale, sulla loro interpretazione. I giudici non considerano la costituzionalità della legge ai principi stessi del governo. I giudici hanno capito che il Congresso non ha l’autorità per costringere la gente a comprare l’assicurazione sanitaria, sulla base dell’articolo della Costituzione limita l’azione federale sul commercio. Al contrario, riconosce il diritto del legislatore di infliggere un’ammenda a tutti coloro che non hanno assicurazione sanitaria, il che significa che l’allocazione all’interno del Congresso l’autorità di regolare le imposte e tasse. “Il requisito che certi individui a pagare una multa per non ottenere l’assicurazione sanitaria,” Roberts scrive a nome della maggioranza “può ragionevolmente essere considerata come una tassa, e poiché la Costituzione permette di tali imposte, il nostro ruolo non è quello di vietare “. La Corte Suprema approva il modello di assistenza sanitaria di Obama. La riforma sanitaria di Obama cure , il lavoro può significato storico alla sua presidenza, è costituzionale. Lo ha deciso la Corte Suprema con una sentenza che distrugge la causa principale sostenuta dai repubblicani per tre anni e dà al presidente una spinta enorme nelle loro aspirazioni per la rielezione il prossimo novembre. Gli americani hanno già un sistema sanitario che si trova vicino a copertura universale. Cercando di evitare trionfalismi, Obama si rivolse alla nazione poco dopo l’annuncio della sentenza a proclamare che “qualunque sia l’orientamento politico di ciascuno, questa decisione è una vittoria per persone in tutto il paese”.

Il presidente ha ricordato che 30 milioni di persone oggi non aveva l’assicurazione sanitaria avranno ora accesso ai servizi medici e che la discriminazione ha le compagnie di assicurazione con alcuni pazienti saranno ora eliminati. Il candidato presidenziale repubblicano Mitt Romney , ha detto che questo giudizio è più che mai necessario per il loro partito riconquistare la Casa Bianca, dove ha promesso di abrogare la legge il primo giorno arriva. “La nostra missione è chiara: se si sostituisce la riforma sanitaria di Obama, abbiamo bisogno di sostituire il presidente Obama”, ha detto. Una maggioranza conservatrice tribunale appoggiò infine contraddire le probabilità a favore di una legge che è stata al centro del dibattito politico da quando ha iniziato l’elaborazione nel 2009, una legge controversa che richiede a tutti i cittadini a firmare una assicurazione sanitaria e benefici per la salute estesi per tutti. Il presidente ha ricordato che 30 milioni di persone oggi non aveva l’assicurazione sanitaria avranno ora accesso ai servizi medici Anche se questo è il suo valore fondamentale, la soluzione di alcune delle più evidenti ingiustizie sociali di questo paese, l’impatto della decisione della Corte Suprema di oggi sono essenzialmente politica perché la politica è stata l’opposizione brutale è stato presentato a questa legge fin dall’inizio. I repubblicani hanno fatto un esempio di modello presumibilmente interventista e socialista che cerca di imporre Obama e la ragione fondamentale per cui è necessario per sconfiggerlo.

object width=”480″ height=”320″>

La Corte Suprema approva il modello di assistenza sanitaria di Obama

Cercando di evitare trionfalismi, Obama si rivolse alla nazione poco dopo l’annuncio della sentenza a proclamare che “qualunque sia l’orientamento politico di ciascuno, questa decisione è una vittoria per persone in tutto il paese”. Il presidente ha ricordato che 30 milioni di persone oggi non aveva l’assicurazione sanitaria avranno ora accesso ai servizi medici e che la discriminazione ha le compagnie di assicurazione con alcuni pazienti saranno ora eliminati. Il candidato presidenziale repubblicano Mitt Romney , ha detto che questo giudizio è più che mai necessario per il loro partito riconquistare la Casa Bianca, dove ha promesso di abrogare la legge il primo giorno arriva.

“La nostra missione è chiara: se si sostituisce la riforma sanitaria di Obama, abbiamo bisogno di sostituire il presidente Obama”, ha detto. Una maggioranza conservatrice tribunale appoggiò infine contraddire le probabilità a favore di una legge che è stata al centro del dibattito politico da quando ha iniziato l’elaborazione nel 2009, una legge controversa che richiede a tutti i cittadini a firmare una assicurazione sanitaria e benefici per la salute estesi per tutti. Il presidente ha ricordato che 30 milioni di persone oggi non aveva l’assicurazione sanitaria avranno ora accesso ai servizi medici. Anche se questo è il suo valore fondamentale, la soluzione di alcune delle più evidenti ingiustizie sociali di questo paese, l’impatto della decisione della Corte Suprema di oggi sono essenzialmente politica perché la politica è stata l’opposizione brutale è stato presentato a questa legge fin dall’inizio. I repubblicani hanno fatto un esempio di modello presumibilmente interventista e socialista che cerca di imporre Obama e la ragione fondamentale per cui è necessario per sconfiggerlo. Le prime reazioni riflettono il clima di scontro. Nancy Pelosi, leader democratica alla Camera dei Rappresentanti e la figura che ha combattuto a Capitol Hill per spingere questa normativa, ha detto di aver festeggiato questa vittoria con il resto dei suoi colleghi del Congresso. Pelosi ha avuto qualche parola di ricordo per Edward Kennedy , che ha fatto l’assistenza sanitaria universale, il progetto principale della sua vita e morì senza aver visto compiersi. D’altra parte, la Speaker della Camera dei Rappresentanti, John Boehner , ha insistito sul fatto che adesso ho bisogno di ottenere repubblicani in maggioranza novembre parlamentare per le riforme che hanno protetto i giudici essere abrogata in cui è stato originariamente approvato in Congresso . Sarah Palin ritiene che questa frase equivale a “la morte della libertà”. Altri leader conservatori hanno insistito che la libertà individuale è minacciata da questa decisione. Molti tra le fila repubblicane ora si sentono traditi dal presidente della Corte Suprema, John Roberts, un giudice conservatore nominato da George W. Bush, ratificato con il voto contro l’allora senatore Obama. Molti tra le fila repubblicane ora si sentono traditi dal Capo Giustizia, John Roberts , un giudice conservatore nominato da George W. Bush, ratificato con il voto contro l’allora senatore Obama, e ora è venuto per salvare il capo presidente i quattro giudici si uniscono per formare la maggioranza progressista che la legge coperto.
object width=”480″ height=”320″>

Il potere è sempre di moda (3°parte)

Ma comunque, il team di Obama è avanti con questi atti di potere grande stella , e ritiene che i benefici di cinque cifre controlli che generano superano di gran lunga qualsiasi contro-attacco che può essere ascoltato su Fox News o leggere negli stati rossi. Consiglieri del presidente non credo che gli eventi di raccolta fondi afflitto stelle saranno tra i temi suscettibili di condizionare l’esito delle elezioni. E nel caso, sono pronti a menzionare la recente raccolta di fondi per Mitt Romney tattiche: Cena con Donald , un concorso in cui le persone che donano tre dollari alla campagna di Romney è in grado di vincere una cena con Donald Trump. Il rapporto tra la Casa Bianca di Obama e patroni celebri opere in entrambe le direzioni in un po ‘. Parker e Wintour sono stati eletti alla commissione per le Arti e le Lettere del presidente. Wintour ha partecipato a due cene ufficiali alla Casa Bianca. Da allora, le pagine di Vogue sono stati gentili con Obama. Michelle è apparsa sulla copertina poco dopo l’inaugurazione , e responsabile delle fotografie è stata Annie Leibovitz (che ha anche interpretato il Presidente Obama per la copertina di Vogue Uomo nel 2008.) André Leon Talley, CEO di Vogue , ha scritto circa la first lady in termini agiografici. “Concentrate tutta la vostra attenzione sul vostro viso calmo”, ha detto con entusiasmo. “Essere l’oggetto del suo sguardo è rassicurante sentire come una corda di A Love Supreme , John Coltrane, o forse The Lark Ascending di Ralph Vaughan Williams. Tutto è buono e giusto e reale. ” Wintour potrebbe essere sul punto di dimostrare la sua bravura come attore politico.

Infatti, la Casa Bianca prevede una reazione negativa quando Wintour è apparso su un documento registrato per la campagna di Obama a casa. SE rilasciati lo stesso giorno un rapporto del Dipartimento del Lavoro ha annunciato che la disoccupazione era aumentata. Poi vennero i fischi repubblicani. Rush Limbaugh lo schernivano chiamandolo “Barack Hussein Kardashian”. La campagna Obama ha chiaramente paura di prestare troppa attenzione a questo aspetto del suo apparato di raccolta fondi. Quando il New York Times ha cercato di intervistare Wintour e Parker per questo articolo, le pubbliche relazioni hanno presentato le loro scuse. La campagna è nervoso, hanno affermato. Ma quanto tempo il mondo della politica come qualcosa d’altro è un altro discorso molto diverso. Pochi giorni fa era a Chicago in un evento di raccolta fondi per Obama, durante il quale ha introdotto una linea di abbigliamento pet creato dai migliori designer. C’era un dog sweater by Marc Jacobs con il motto ‘I corteccia per Obama’ ricamo , e una cintura e una collana di Thakoon, tutti in vendita. Il ricavato è andato alla campagna presidenziale. Wintour ha parlato agli ospiti, alcuni dei quali hanno pagato 800 euro per una foto con lei. Ha detto, al momento della prima avvicinato Matthew Barzun, direttore delle finanze della campagna, assunto che voglio parlare di politica o di raccolta di fondi, o forse le loro idee sull’Europa. “Ho fatto i compiti a casa e andai a pranzo con una cartella ingombranti, e si sedette nella riunione e disse: ‘Anna, voglio parlare con gli animali domestici”, dice Wintour.

Informati sulle migliori assicurazioni auto del mercato e risparmia! Vuoi ricevere le ultime news del nostro blog?

Sign up for Auto e Assicurazioni

Condiciones de uso de los contenidos | Responsabilidad

| Canale Italia