Archivi del mese settembre, 2012

Allerta in Olanda da una chiamata di massa su Facebook

La città di Arnhem nella parte orientale del paese, ha bloccato i loro ingressi per impedire l’arrivo dei giovani. La città olandese di Arnhem nella parte orientale del paese trattiene il respiro Venerdì sera la possibilità di un altro partito falsa organizzata attraverso Facebook, portando a una battaglia campale. Circa 2.000 persone hanno annunciato la loro presenza per le strade attraverso le reti sociali. La loro reazione è simile a quello registrato la scorsa settimana nella città di Haren, a nord del territorio .

La città di 18.000 abitanti, subito i peggiori disordini della sua storia, quando 3.000 persone giovani inondato strade a bere e ballare. Somma Arnhem 150.000 abitanti, e la polizia e il consiglio sono controlli per tenere lontani i visitatori indesiderati. Per ora, gli agenti hanno già tornati alle loro case per diversi gruppi che sono venuti a dove le auto piene di bottiglie di alcolici. Il divieto entrerà in vigore Arnhem fino a 20:00 il Sabato, e il sindaco, Pauline Krikke, dovrebbe aver consultato gli amanti della vita su Facebook. Il comune ha utilizzato il sito per ricordare che il partito è illegale ed è stata vietata . E ‘stato anche distribuito volantini nelle stazioni ferroviarie e degli autobus per avvertire che la polizia non fanno eccezioni. Prima che è stato eliminato, il sito annuncia il partito ha dichiarato: “Vediamo in Arnhem per una piccola festa. La bevanda non è incluso. ” E ancora: “Non vogliamo guai. Non assumersi la responsabilità di ciò che può andare storto “, scritto dagli organizzatori presunti. Situato sulle rive del Reno, Arnhem ha molti ponti che la collegano al resto del paese. La loro storia somma archeologica 70000 anni, ma è ricordato per il tentativo fallito di liberare i suoi alleati nel 1944. E ‘stato uno dei più grandi disastri della seconda guerra mondiale, segnato dalla eroismo delle truppe, ed è stato richiamato più volte per il cinema. E il Consiglio non vuole scrivere adesso una pagina vergognosa del partito a causa di Facebook . Merthe, un adolescente olandese che ha voluto festeggiare in grande stile il Venerdì il suo 16 ° compleanno, ha catturato le dita in Facebook . Ho dimenticato di dire che la vita notturna sarebbe stato privato, e l’invito inviati attraverso il social network ha raggiunto 25.000 persone. Il Consiglio Comunale del suo popolo, Haren, a nord del paese, ha dichiarato lo stato di allerta. La polizia ha confermato la partecipazione di circa 4.000 persone. La situazione del corso destinato ai giovani lanciato fuochi d’artificio e bottiglie agli agenti in una molto tesa. Hanno anche iniziato a mentire lampioni e segnali stradali, oltre calpestando giardini e automobili dannosi. I disordini hanno lasciato almeno sei feriti, tre dei quali in modo grave, e 20 arrestati. Haren ha solo 18.000 abitanti e ha vietato bere alcolici in strada per evitare di vetri rotti e combatte. I negozi erano chiusi presto e rimosso le piastre con i nomi delle tracce adiacenti alla casa della ragazza. La sua strada è stato chiuso senza successo, perché i giovani di distanza recinzioni e invaso la zona. Forze Antidisburbios calcolato più volte contro la folla e gli arresti sono stati segnalati. A mezzanotte, il partito presunto già finito, ci sono ancora i giovani per le strade con la polizia ha cercato di prendere treni e autobus per loro di lasciare il villaggio.

Una sfida a Obama e la ‘primavera araba’ (2°parte)

La morte di Osama bin Laden, alla fine della guerra in Iraq, l’inizio del ritiro dall’Afghanistan e, soprattutto, rendendo le strade arabe negli ultimi anni da parte delle forze molto più diversificata e riformatori avevano creato l’illusione di che il radicalismo è stato sepolto. Le proteste di questi giorni, simboleggiate dal sollevamento di una bandiera di Al Qaeda nel palazzo dell’ambasciata degli Stati Uniti in Tunisia servito a ricordare che non lo è. Ma era abbastanza opportunità per le forze estremiste del mondo islamico invierà il messaggio che ci mancano. Tuttavia, con tutta la preoccupazione che questi eventi hanno generato, non tutto quello che è successo in questi giorni è motivo di pessimismo. In primo luogo, dobbiamo prendere in considerazione le dimensioni delle proteste. Secondo i racconti di vari corrispondenti, i gruppi hanno attaccato le ambasciate o le bandiere bruciate in nessun caso superare poche centinaia, nulla in confronto alle centinaia di migliaia di persone che hanno occupato piazza Tahrir e in altri luoghi della regione per settimane o più a lungo con l’eroismo dei combattenti Siria. Ancora più significativo è stata la reazione dei governi coinvolti. Le autorità libiche hanno arrestato e condannato per l’omicidio di quattro funzionari americani, evitando, forse, che la flotta degli Stati Uniti devono farsi giustizia da soli.

Dalla Tunisia allo Yemen, le forze di sicurezza di coloro paise s, obbedendo agli ordini ora governanti democratici sono stati utilizzati in maniera aggressiva per prevenire ulteriori violenze, che, in generale, è riuscito. In Egitto, dopo una giornata di esitazione, il presidente Mohamed Morsi, i Fratelli Musulmani, era una condanna clamorosa delle proteste e impedito questi di essere un grande. Il caso dell’Egitto è particolarmente importante, essendo il paese che è stato finora il principale alleato degli Stati Uniti in Medio Oriente, dove partito di governo islamista sulla primavera araba. Per Washington è difficile da mantenere relazioni con questo paese in termini di stretta collaborazione. E, quindi, il radicalismo è sfidato a fermarsi. Il mondo arabo è a un bivio difficili tra muovendo verso il modello della Turchia, dove la democrazia coesistere con una visione moderna dell’Islam, o il fondamentalismo religioso. scommessa in questo gioco è anche la politica estera degli Stati Uniti. Obama ha sostenuto la maggior parte delle rivoluzioni arabe, con l’eccezione dei focolai nel Golfo, e ha posto nei governi nati da che tutte le sue speranze in aumento che gli Stati Uniti mantenere la sua influenza nella regione. Si tratta di un molto più complicato che comprare la lealtà di un paio di dittatori. Ma è molto più redditizia nel lungo termine. La democratizzazione del mondo arabo è l’unica garanzia definitiva della stabilità nella regione. La sua costruzione è un compito arduo che sicuramente ci vorranno anni e si incontrano molti ostacoli. Eventi come questo scoraggiamento causa settimana e fornire argomentazioni al fatalismo o che vedono l’Islam incompatibile con la democrazia e modernità. Ma sarebbe illusorio pensare alla trasformazione del Medio Oriente come una superficie liscia e tranquilla. Gli estremisti, precedentemente giustificato nella lotta contro il militarismo di George Bush, dovrà ora essere apertamente contro il progresso del proprio popolo, anche i film che hanno.

Una sfida a Obama e la ‘primavera araba’

Radicalismo islamico è diventata una sfida per gli Stati Uniti, la politica del presidente e dei nuovi governi democratici che emerge da rivolte popolari. Radicalismo islamico, messo in ombra negli ultimi anni, con la forza e la nobiltà della primavera araba , è ormai diventata una grande sfida per gli Stati Uniti, in particolare per le politiche del presidente Barack Obama, e, per estensione, nuovo e ancora deboli governi democratici che emerge da rivolte popolari. Questa sfida, il risultato è ancora da decidere, coincide con il momento di maggior vulnerabilità di Obama, poche settimane prima delle elezioni, e in definizione completa della direzione verso la quale il mondo arabo si sta dirigendo. Gli attacchi alle ambasciate Usa e simboli occidentali , che ha avuto inizio il Martedì e si sviluppa su 20 paesi musulmani, dal Nord Africa all’Asia, ha inviato ieri, dopo numerosi atti di violenza che hanno lasciato diverse persone morti – tra cui l’ambasciatore Usa Libia – ha creato un senso di illegalità in alcune grandi città come Il Cairo, e attivato l’allarme globale. Se il movimento di protesta è contenuta qui, le conseguenze sarebbero limitate: più interruzioni in una regione sconvolta dalla natura. Ma se hai giocato e continua per diversi giorni, si finirà per avere un impatto significativo, sia nei paesi interessati dalle proteste e nel processo elettorale negli Stati Uniti.

Gli attacchi sono iniziati con esonerato da un video trasmesso su YouTube da giugno e vuole essere il trailer di un film inesistente in riducendo notevolmente la figura di Maometto. Il video è da un substrato della sottocultura di elementi si muovono questo Paese provocatori di estrema destra. Il prodotto è un semi-clandestino rozzo e che, ovviamente, non merita più attenzione che i tifosi vogliono pagare per averlo circolare. Ma era abbastanza opportunità per questo, in coincidenza con l’anniversario dell’11 settembre, le forze estremiste del mondo islamico invierà il messaggio che non sono scomparsi. La morte di Osama bin Laden, alla fine della guerra in Iraq, l’inizio del ritiro dall’Afghanistan e, soprattutto, rendendo le strade arabe negli ultimi anni da parte delle forze molto più diversificata e riformatori avevano creato l’illusione di che il radicalismo è stato sepolto. Le proteste di questi giorni, simboleggiate dal sollevamento di una bandiera di Al Qaeda nel palazzo dell’ambasciata degli Stati Uniti in Tunisia servito a ricordare che non lo è. Ma era abbastanza opportunità per le forze estremiste del mondo islamico invierà il messaggio che ci mancano. Tuttavia, con tutta la preoccupazione che questi eventi hanno generato, non tutto quello che è successo in questi giorni è motivo di pessimismo. In primo luogo, dobbiamo prendere in considerazione le dimensioni delle proteste. Secondo i racconti di vari corrispondenti, i gruppi hanno attaccato le ambasciate o le bandiere bruciate in nessun caso superare poche centinaia, nulla in confronto alle centinaia di migliaia di persone che hanno occupato piazza Tahrir e in altri luoghi della regione per settimane o più a lungo con l’eroismo dei combattenti Siria. Ancora più significativo è stata la reazione dei governi coinvolti. Le autorità libiche hanno arrestato e condannato per l’omicidio di quattro funzionari americani, evitando, forse, che la flotta degli Stati Uniti devono farsi giustizia da soli.

L’avvertimento BCE che il debito pubblico andrà per il 100% del PIL se la regolazione non riesce

La Banca centrale europea ha stimato che il debito pubblico della Spagna supererà la barriera del 100% del suo prodotto interno lordo (PIL), se non riesce a completare il piano di adeguamento strutturale ha annunciato di ripristinare la sostenibilità ai loro conti e ridurre il disavanzo al di sotto del limite 3% imposta da Bruxelles. Secondo gli stati di agenzia che presiede Mario Draghi nel suo numero di settembre , nel peggiore dei casi dello Stato a condizione che la responsabilità potrebbe salire fino a un picco del 104% del PIL nel 2016. Questa scelta permetterebbe di triplicare i livelli pre-crisi, quando stava al di sopra del 35%. La BCE definisce tre possibili scenari per la Spagna: il primo è effettuata sulla base delle politiche economiche, la seconda dipende da variazioni dei tassi di interesse e il terzo, in cui il governo intende violazione commessa regolazioni prima che la Commissione Unione ei suoi partner euro. Quest’ultimo è, secondo il parere della Banca centrale, il calo maggiore dal momento che impedirebbe riduzione del disavanzo e, quindi, è la peggiore conseguenza sarebbe per lo spagnolo del debito pubblico, che continuano ad aumentare nel corso dei prossimi quattro anni. “In questo scenario, il rapporto debito-PIL raggiungerà il picco al 104% nel 2016 e successivamente diminuire al 103% nel 2020”, dice la BCE. Il motivo per il divario tra il livello del 68,5%, che ha chiuso il 2011 con 106% è, in linea di principio, al credito fino a 100.000 miliardi di salvataggio delle banche e, da lì, nel mancanza di successo nelle riforme renderebbe impossibile il recupero di un saldo positivo tra entrate e uscite. Il recupero della sostenibilità delle finanze pubbliche è una condizione preliminare per l’assegnazione delle risorse per ridurre le passività e che richiedono ulteriori prestiti.

Il primo scenario che mescola la BCE, tuttavia, è la crescita economica inferiore al previsto. Quindi, se il PIL scende del 1,5% nel 2013 e continuano a diminuire nel prossimo anno con un taglio dello 0,2%, mentre, nel 2015, sarebbe la crescita con un incremento del 0,9%, Il debito pubblico è atteso il picco al 99% di quest’anno, ma da allora in poi comincerà a diminuire, attestandosi al 88% nel 2020. Questi tassi di crescita del PIL sono un punto percentuale in meno rispetto alle stime dello scenario di base. Il terzo scenario presentato da esperti della Monetary Authority of L’euro è in attesa che i tassi di interesse, attualmente ai minimi storici, iniziare a salire a partire dal 2013, quando viene ripresa economica. In questo caso, il rapporto tra debito pubblico e PIL avrebbe raggiunto un massimo del 96% del PIL nel 2015 e nel 2020 scenderebbe al 85%. Nonostante la tendenza al rialzo della responsabilità dello Stato per i livelli magri con la crisi iniziata – nel 2007 era al 35,5% del PIL – la BCE ritiene che, fatta eccezione per lo scenario in cui non conclude la regolazione, il livello del debito “sarebbe sostenibile e sarebbe caduto qualche volta”, ma poi precisa subito che non è previsioni ufficiali.

Dittatori benevoli (3°parte)

Durante i primi anni di questo secolo, le banche tedesche non hanno trovato opportunità di investimento nel suo paese per i suoi risparmi generati economia, soggetti alla dieta dei consumatori e salari ridotti per favorire le esportazioni. In questa situazione di anoressia interna, le banche tedesche hanno scelto di prestare alle banche spagnole e irlandesi (e il governo greco) in modo da poter finanziare investimenti immobiliari guadagni veloci. Hanno creato una bolla del credito distorto il modello di produzione dell’economia spagnola e non prova il rischio di credito e che stavano creando. Quella sentenza è ora bancario nasconde il governo tedesco ai suoi cittadini, dicendo loro di cambiare una storia piena di luoghi comuni. La realtà è che l’austerità ora imposto a Grecia, Portogallo, Irlanda e Spagna è per il beneficio delle sue banche. Incapace di convincere i governi dei paesi che sono imposti austerità e le riforme devono imporre queste misure girare con il decreto.

Un modo, come mi sono ricordato di Scienze Politiche Prof. Josep M. Memoria Valles porta la prassi tedesca, del “decreto presidenziale” extraparlamentari degli anni 1930-1933, in cui il Cancelliere Heinrich Brüning austerità imposto ai propri cittadini anche durante la recessione di quegli anni. Con i drammatici effetti sociali e politici sono ben noti.Per imporre con forza questa politica, il governo tedesco sta utilizzando l’euro come strumento di egemonia commerciale e finanziaria. I “mercati” non sono i cattivi di questo film, tutto quello che fanno è reagire. Sapendo che i paesi soffrono sotto anni di austerità di stagnazione e di elevata disoccupazione e non può ripagare il debito, quello che fanno è prendere l’opportunità di aumentare il prezzo che offrono. Tale pressione di mercato è usato da Bruxelles per il contrabbando di riforme. Ma il problema non è il mercato, ma cattiva politica. C’è un equivoco sull’euro. Crediamo che sia la valuta di un’unione politica, quando in realtà è un comune dell’Unione cambio la cui principale beneficiario è stato ed è l’economia tedesca, che può facilmente essere visto guardando la bilancia commerciale della zona euro. L’euro è utilizzato da Germania come strumento di dominio neocoloniale quasi. O è una vera e propria moneta euro comune, una banca centrale degno di questo nome, o non ha senso continuare con questo malinteso. In ogni caso, il nostro Paese deve fare le riforme per ridurre il deficit pubblico, una migliore condivisione delle responsabilità per lo stato sociale, promuovere una più innovativa e migliorare la competitività dell’economia. Ma queste riforme non saranno raggiunti dai governi per comportarsi come dittatori benevoli e pratica contrabbando riforme.

Dittatori benevoli (2°parte)

Una nuova ricerca rileva che “sostegno sociale” è la chiave per il successo dei processi di aggiustamento fiscale (Paolo Mauro, intaccando Debito Pubblico. Fonti di errori e chiavi per il successo nel risanamento dei conti pubblici, FMI, 2011). Quando le riforme sono imposte, oltre a non essere efficace, disordini sociali finisce violentemente spostando il pendolo della politica nei loro confronti. Lo sciopero generale del 28 dicembre 1988 contro la politica di Felipe González e José María Aznar inverso in decretazo lavoro sono buoni esempi. Non riuscendo a persuadere, dittatori benevoli che praticano il contrabbando di riforme spesso ricorso alla retorica della “sofferenza” e “decreto-legge”. In primo luogo, si comportano come i medici cattivi.

Buona pratica clinica richiede al chirurgo di informare il paziente e veritiero che è questo per prendere la decisione finale, e, se del caso, di eseguire un intervento chirurgico con il minimo dolore. Politica di buone pratiche dovrebbe fare lo stesso con le riforme. Ma non è così con le politiche di austerità e le riforme pratiche che i nostri governi sotto i dettami di Bruxelles, Berlino e Francoforte. I requisiti ora imposte alla Grecia, Portogallo, Irlanda e Spagna beneficiare le loro banche. Nella misura in cui la spiegazione utilizzata per imporre l’austerità e la riforma non è veritiero, che agisce come più benevolo dittatore e contrabbando di riforme delle autorità europee e il governo tedesco. La visione liberal-conservatore tedesco delle cause del sovraindebitamento è errata e basata sui temi in questione. Egli sostiene che l’indebitamento è dovuto alla dissolutezza fiscale e mancanza di competitività. Nasconde che entrambe le economie spagnola e irlandese hanno mostrato una buona performance delle esportazioni e che la vera causa del debito di questi paesi non era dissolutezza fiscale (avanzo di bilancio aveva prima della crisi), ma un monumentale fallimento del sistema bancario europeo, in particolare tedesco. Durante i primi anni di questo secolo, le banche tedesche non hanno trovato opportunità di investimento nel suo paese per i suoi risparmi generati economia, soggetti alla dieta dei consumatori e salari ridotti per favorire le esportazioni. In questa situazione di anoressia interna, le banche tedesche hanno scelto di prestare alle banche spagnole e irlandesi (e il governo greco) in modo da poter finanziare investimenti immobiliari guadagni veloci. Hanno creato una bolla del credito distorto il modello di produzione dell’economia spagnola e non prova il rischio di credito e che stavano creando. Quella sentenza è ora bancario nasconde il governo tedesco ai suoi cittadini, dicendo loro di cambiare una storia piena di luoghi comuni. La realtà è che l’austerità ora imposto a Grecia, Portogallo, Irlanda e Spagna è per il beneficio delle sue banche. Incapace di convincere i governi dei paesi che sono imposti austerità e le riforme devono imporre queste misure girare con il decreto. Un modo, come mi sono ricordato di Scienze Politiche Prof. Josep M. Memoria Valles porta la prassi tedesca, del “decreto presidenziale” extraparlamentari degli anni 1930-1933, in cui il Cancelliere Heinrich Brüning austerità imposto ai propri cittadini anche durante la recessione di quegli anni. Con i drammatici effetti sociali e politici sono ben noti.

Dittatori benevoli

L’Unione europea e la Germania utilizzare l’euro come strumento di dominazione coloniale di imporre misure di austerità quasi e pagare taglio .. I “mercati” non sono male in questo film, che reagirePer chi non è accecato dall’ideologia o interessi particolari, dovrebbe saltare alla vista che la politica di austerità e di binge diminuzione dei salari non funziona. Due recessioni economiche in tre anni e l’esistenza di depressione dilagante è qualcosa che non abbiamo mai visto fin dagli anni Trenta del secolo scorso.

Il 2008 è stato recessione innescata dalla crisi finanziaria del 2008. Ma la doppia recessione dopo che l’economia aveva cominciato a riprendersi nel 2010, è stato causato dalla politica di austerità e dei salari. L’ostinazione con cui viene imposto tale strategia da parte delle istituzioni europee, i governi e la nostra pratica rivela una sorprendente indifferenza ai loro costi umani gravi. E anche manifesta una cecità sorprendente lo scempio causa democratica: l’uso dei governi tecnocratici e un maggiore sostegno politico per le opzioni populiste e radicali. Come spiegare questa ostinazione e cecità politica? Facciamo due ipotesi. Il primo è quello di credere nel concetto di “austerità espansiva”. Ma è difficile da sostenere. La ricerca economica non è espansive politiche tali effetti e, al contrario, gli avvisi costi. Anche se sono testardi, si deve presumere che siano informati. Il secondo è che i governi e le autorità europee si comportano come dittatori benevoli e pratica contrabbando riforme. Vale la pena di esplorare questa ipotesi. Ogni studente di un corso introduttivo per l’economia di mercato apprende due principi di base. La prima è che le persone hanno diverse preferenze per i beni privati e politiche pubbliche più adatte alle loro benessere. Il secondo è che i mercati e le politiche funzionano bene solo se si tiene conto di queste preferenze sociali. Molti politici ed economisti bloccato a dimenticare questi primi riformatori e si comportano come dittatori benevoli. I dittatori, in quanto impongono le proprie preferenze sulla società, e benevolo, perché è fargli un favore, nella misura in cui ciò avrebbe un velo di ignoranza che gli impedisce di vedere ciò che i loro reali interessi a lungo termine. Intenzioni, dittatori benevoli tendono a contrabbandare riforma. Cioè, vendute come vere riforme che sono solo motivate dalla loro ideologia politica o interessi di gruppi che sono riusciti a catturare le politiche a loro vantaggio. È possibile inserire molti esempi, ma forse il più evidente è la salute. I nostri governi vendute come riforme sanitarie, che sono sistema sanitario amputazioni pubblica che corrispondono alla vostra ideologia sui servizi pubblici o gruppi di interesse economico. Ma, posso obiettare, non è forse vero che le società non possono vedere la necessità di un cambiamento? In tal caso, non funzionano le riforme delle politiche di piombo? Senza dubbio, ma il piombo è di non imporre, ma per convincere. L’economia politica di riforme insegna che nessuna riforma efficace o sostenibile a meno che non ha il supporto di una vasta corrente di opinione pubblica. Questo è anche quello che dice le conoscenze esistenti.

Austria insiste sul fatto che l’euro deve essere in grado di espellere i paesi che non soddisfano

Ministro delle finanze austriaco, Maria Fekter conservatore, ha sostenuto che la zona euro dovrebbe essere “un veicolo per guidare gli stati che alla fine costituiscono una drag”. In un’intervista con il quotidiano viennese Die Presse , Fekter ha qualificato la sua dichiarazione dicendo che l’idea è una “visione” e non vede realizzabile “almeno cinque anni”. La “visione” del ministro è d’accordo con le dichiarazioni fatte il 17 scorso per il Vice Cancelliere e ministro degli Esteri austriaco, Michael Spindelegger collega conservatore, che ha anche difeso l’euro espellere paesi che non rispettano gli obiettivi economici. E come il suo compagno di gabinetto Fekter presume che il processo comporterebbe riforma dei trattati europei, un processo che “prende tempo”. Date le voci, in particolare dalla Germania, che chiede un immediato ritiro della Grecia dalla moneta unica, Fekter stato diretto: “E ‘che” i Greci a lasciare l’euro “sembra semplice quando si dice in un banco bar. Ma tenere a mente le conseguenze: chi è più pesano l’espulsione della Grecia potrebbe essere quella di contribuenti Questo è il motivo per cui continuiamo a difendere la sopravvivenza della zona euro e dei paesi che lottano per soddisfare le loro riforme “.. Fekter anche sfumature le parole del cancelliere austriaco Werner Faymann socialdemocratico, che il Lunedi detto d’accordo per concedere più tempo per la Grecia di pagare i propri debiti fino a quando l’Unione europea attua il suo programma di riforme.

Il ministro ha detto che il tempo supplementare può essere concessa “, ma senza ma”. Secondo Fekter, “se i Greci ciò di cui hanno bisogno non sono più soldi, ma più tempo per fare una riforma chiara ed esauriente, allora potremmo discutere.” La crisi del debito europeo è una fonte di attrito in grande coalizione del Paese alpino è formata dai socialdemocratici e conservatori del Partito popolare austriaco SPO. I fondi di cartolarizzazione sono meccanismi creati da istituzioni finanziarie per convertire il debito in denaro. Secondo fonti finanziarie, disse il Efe agenzia, molte di queste istituzioni hanno scelto di non rinnovare i depositi vincolati con scadenza nel mese di luglio. Inoltre, le telecamere sono quegli enti che offrono denaro compensativo per le convalide. Il Segretario di Stato per l’Economia, Fernando Jiménez Latorre, avventurato ieri che la maggior parte dei depositi sono stati investiti in altri prodotti, come ad esempio banconote. La vendita di questi ultimi è cresciuta negli ultimi anni, per aggirare le restrizioni del governo di offrire alti tassi di interesse da parte delle banche. Il calo dei depositi in difficoltà si mette anche il Fondo di garanzia dei depositi (FGD), i risparmiatori materasso in caso di insolvenza ed è finanziato su una percentuale degli importi versati. Il giorno 3 il FGD è stato costretto a fare un esborso di 2.346 milioni di euro. La Banca di Spagna ha chiesto al governo di rimuovere le restrizioni alto interesse depositi.

Informati sulle migliori assicurazioni auto del mercato e risparmia! Vuoi ricevere le ultime news del nostro blog?

Sign up for Auto e Assicurazioni

Condiciones de uso de los contenidos | Responsabilidad

| Canale Italia