Archivi del mese maggio, 2011

Assicurazioni Miste.

assicurazioni-miste-150x150

Infine esistono delle polizze miste, in cui l’assicurazione s’impegna a pagare una determinata cifra all’assicurato (in caso di conservazione dello stesso alla data di scadenza pattuita); per di più una determinata cifra sarà versata agli eredi o alle persone designate, in caso di morte dell’assicurato prima della data stabilita dal contratto di assicurazione. Necessita tenere presente che di solite le compagnie assicurative non corrispondono il premio prima della scadenza del contratto (pure nel caso di prematura morte della persona assicurata), perciò occorre avere ben chiara le proprie condizioni finanziarie prima di firmare qualunque forma di assicurazioni ed avere ben chiara la ripartizione fra forma di risparmio del capitale ed assicurazione da un indicato rischio in senso stretto.

Assicurazione Caso Vita e Caso Morte.

assicurazioni-online-bg

La compagnia assicurativa si impegna a pagare agli eredi, o alle persone designate, una specificata cifra alla scomparsa dell’assicurato. Tale tipo di polizza si distingue in polizze caso morte momentanee e polizze caso morte vita intera. Nelle polizze caso morte temporanee le compagnie di assicurazione si impegnano a versare una determinata cifra solo nel caso la persona assicurata muoia durante il periodo concordato dalla polizza.
Nelle polizze caso morte vita intera il versamento delle somme determinate avverrá in tutti i casi alla morte dell’assicurato. La compagnia assicuratrice, in caso di sopravvivenza dell’assicurato al momento stabilito dal contratto, si impegna a pagare un capitale o una rendita. Tale rendita sará pagata (a seconda delle clausole contrattate) fino alla morte dell’assicurato o solo per un determinato periodo di tempo. Non si tratta in questo caso di un‘assicurazione nel senso stretto della parola, in quanto non esiste in questo caso la garanzia della copertura nei confronti di un rischio ipotizzabile. Si tratta invece di una forma di risparmio.

Assicurazione Vita

assicurazione-vita

Il tema l’Assicurazione sulla vita non costituisce un capitolo semplice da rendere comprensibile e comprendere. La maggior parte degli individui non sa di cosa in effetti si parla e tende a fare di tutte le erbe un fascio affidandosi poi, per la stipula di un contratto, a persone disinteressate e rischiando cosí il proprio capitale. La premessa non vuole essere tragica. Stiamo soltanto dicendo che è molto difficoltoso parlare in termini semplici e schietti di un argomento in questo modo complicato.Cercheremo di essere brevi e concisi, facilitando i termini e i concetti in maniera da offrire a chi legge un quadro dimostrativo delle assicurazione sulla vita che comprenda i maggiori pericoli ed il modo di tutelarsi dai maggiori errori in cui si imbatte quando si sottoscrive una contratto assicurativo. L’assicurazione Vita è una forma di tutela che le persone con famiglia a carico possono realizzare in caso di scomparsa o di incapacità al lavoro.

Chiariamo subito che questo tipo di assicurazioni si discernono soprattutto in Polizze Caso Morte (assicurazioni di rischio), Polizze Caso Vita (o di capitalizzazione) e Polizze Miste. La prima annotazione da tenere in conto riguarda che queste assicurazioni sono ben differenti dalle assicurazioni contro malattie ed infortuni. Occorre fare molta attenzione alla parte di premio versata per coprire tali prestazioni, in quanto le somme dedicate alla copertura di sopraindicate prestazioni non faranno parte del capitale versato per la copertura assicurativa.

Assicurazione Viaggio

assicurazione-viaggio

L’assicurazione viaggi è un forma di assicurazione che dà copertura per i contrattempi che possono capitare poco prima di partire o direttamente nel corso del viaggio.Può succedere di contrarre una malattia poco prima della partenza o dover rinunciare alla vacanza a causa di complicazioni ben più gravi. Se non si è stipulata un’assicurazione per il viaggio in questione, oltre al danno, dover rinunciare alla vacanza, spunta pure la beffa, dover corrispondere la penale per recesso, che in certe circostanze può giungere al 100% del costo del viaggio.

Le assicurazioni per viaggi programmati in Italia possono coprire, se si sottoscrive la relativa clausola, pure probabili spese mediche legate a problemi di salute nel corso del viaggio.

Le agenzie di viaggio, nel momento in cui occorre prenotare, suggeriscono di conseguenza ai clienti di sottoscrivere un’assicurazione che copra i costi di una probabile cancellazione del viaggio (ed nell’ipotesi una copertura medica). Tale tipo di assicurazione deve essere firmata non oltre 8 giorni dalla data di prenotazione, altrimenti occorre aspettare un lasso di tempo di 28 giorni di vacatio, nel corso dei quali l’assicurazione è priva di efficacia giuridica.

Polizze indennitarie

polizze-sanitarie

Le polizze assicurative sanitarie si discernono, a grandi linee, in contratti indennitarie e polizze a rimborso. L’assicurazione sanitaria indennitaria assicura un’indennità giornaliera in caso di degenza in strutture sanitarie. L’assicurazione sanitaria a rimborso assicura appunto il rimborso delle spese sostenute per terapie, diagnostica e malattie. Nel caso in cui la struttura sanitaria in cui si portano a termine le cure abbia una convenzione diretta con l’assicurazione, tale paga chiaramente le parcelle del degente, nel caso contrario il paziente precorrerà la corresponsione delle parcelle e fatture e sarà in seguito indennizzato, a seguito della presentazione dei documenti che testimoniano le spese effettivamente sostenute.

E’ rilevante sapere che la polizza sanitaria contratta, non parte dal giorno in cui essa è sottoscritta. Esiste, in realtà, un periodo introduttivo in cui la copertura è sospesa. Non avrebbe, in realtà, senso per una compagnia assicurare un avvenimento già certo, ad esempio il caso delle prestazione sanitarie per parto ad una donna già gravida al momento della stipulazione del contratto o il caso di diaria quotidiano per risarcimento da malattia per una persona già ammalata da quella stessa patologia.

Assicurazione Sanitaria

Assicurazione_sanitaria

L’assicurazione sanitaria, o assicurazione medica, nel nostro paese è una forma di assicurazione facoltativa offerta dalla maggior parte delle compagnie assicurative. Il principio cardine delle polizze sanitarie è che, sulla base alle clausole scelte ed al premio di conseguenza versato, si può assicurare al soggetto interessato ed all’eventuale famiglia una copertura per qualunque tipo di malattia e prestazione di natura sanitaria.

Ad una copertura maggiore corrisponde un premio più alto da corrispondere da parte dell’assicurato. E’ utile avere presente in ogni modo che vi sono delle esclusioni che concernono alcune categorie di pazienti e diverse malattie per cui non vi è la possibilità di assicurasi. Di solito, a questo caso si riferiscono tutte le persone che sono da problemi mentali, con problemi di droga o AIDS, o ancora pazienti che intendono sottoporsi ad interventi estetici (anche se vi sono delle le eccezioni).

Con le polizze mediche è pensabile di conseguenza assicurarsi per coprire possibili costi scaturente da problemi alla salute e alla persona in genere, affrontando con più serenità i costi di ricovero ospedaliero, di analisi specialistiche, di assistenza sanitaria e non sanitaria domiciliare, ecc.

Assicurazione Furto Incendio

polizza-furto-incendio1

L’ assicurazione furto incendio è una polizza accessoria (opzionale) pertanto si quantifica sulla base del valore commerciale del veicolo assicurato, tratto dalla fattura di acquisto se nuovo, dalle quotazioni di società o riviste specializzate se usato: si utilizza una tariffa, in valore assoluto, da moltiplicare per ogni milione di valore dell’auto assicurata. Ogni anno il premio, per effetto del calo del valore residuo, corre giù di conseguenza. Tale tipo di polizza “Furto ed Incendio” garantisce l’assicurato in ipotesi di furto od incendio dell’ auto; di solito la garanzia furto include i danni materiali e diretti originati sia da furto completo sia da furto parziale. Siffatto tipo di assicurazione può pagare pure le avarie del veicolo derivanti dai tentativi di forzatura. La copertura incendio invece copre i danni subiti dalla vettura, sia in circolazione sia posteggiata, prodotti dal fuoco: di solito, la risarcibilità si estende anche ai terzi, come, ad esempio, un box in affitto in cui è conservato il veicolo. Da considerare che assicurazione di Responsabilità Civile (RCA) non copre il risarcimento in caso di rapina o fiamme, di conseguenza l’assicurazione furto ed incendio è quella consigliata.

Assicurazioni moto: calcolo classe CU

bonus-malus

Per ordinare le polizze assicurative per moto e scooter, si adopera la classe CU. La classe CU è nata grazie ad un’intesa fra le Imprese di Assicurazione e le Associazioni dei Consumatori nel 2003.

La classe di assegnazione CU è contenuta nell’ attestato di rischio della polizza (rilasciato obbligatoriamente ogni anno al termine di quest’ultima). Vi è la possibilità che l’attestato di rischio non sia ancora aggiornato alla classe di Conversione Universale (classe CU o bonus/malus) per i motocicli ed i ciclomotori e per poter risalire ad esso è fondamentale fissare la propria classe di merito (anni senza sinistri negli ultimi 5 anni) e pertanto calcolare solamente gli anni senza alcun sinistro. Bisogna, oltre a ciò calcolare tutti i sinistri degli ultimi cinque anni e deve essere incluso l’anno in corso. In caso di sinistro occorre aggiungere due classi alla classe computata con la tabella di conversione. Ad esempio tre anni senza sinistri, un sinistro quarto anno; classe merito= 11+2=13.

Il preventivo della vostra assicurazione

preventivo-assicurazione-auto

Come sappiamo il bonus malus è utile per calcolare il costo della vostra assicurazione auto secondo una serie di classi di rischio, meno sinistri si hanno più si sale nelle categorie con prezzi migliori sul premio assicurativo. Le categorie previste dalle compagnie di assicurazione sono 18 e le categorie più basse (categoria numero 1) sono più favorevoli rispetto alle categorie più alte come la categoria 18 per l’appunto. Adesso proviamo a darvi alcuni suggerimenti sul preventivo auto e bonus malus:

1. potete farvi fare un preventivo cumulativo scontato se nel vostro nucleo familiare vi sono automobilisti già assicurati;

2. confrontate sempre i differenti preventivi delle compagnie, si può risparmiare ed è sempre conveniente.

3. Molta assicurazione sulla rete offre prezzi di grande interesse, ma fate attenzione a scegliere quelle più stabili.

4. Se sei un neopatentato, forse sarebbe meglio fare in modo che l’assicurazione venga intestate l’ auto ad un familiare più anziano, indicando particolarmente l’uso della vettura a tutto il gruppo familiare di appartenenza.

Cos’è il Bonus Malus

assicurazioni-auto

Il bonus malus è un parametro importantissimo per la stipulazione dei contratti d’ assicurazione auto e disciplina sia gli incrementi del premio che le riduzioni del premio assicurativo. Per capire il bonus-malus possiamo confrontarlo ad un indicatore che in un contratto di assicurazione viene mostrato come sconto sul prezzo del contratto in caso di un tendenza positiva del rischio di sinistri. È chiaro che se si registrano minori incidenti, maggiore sarà lo sconto applicato sul premio che voi dovere corrispondere per aver stipulato un contratto di assicurazione. Il bonus malus è quantificato a cadenza annuale e si conclude due mesi prima della scadenza della polizza auto.

Per il bonus malus vi sono 18 diversi classi di rischio/merito, la classe di merito numero 1 indica il migliore sconto-offerta mentre la classe numero 18 la meno favorevole.

Ai nuovi iscritti ad una assicurazione auto di solito viene data la classe di merito numero 13 o 14 (dipende dalla compagnia assicurativa) e se nel corso dell’anno non si verificano incidenti da imputare al guidatore, questi ha diritto ad uno sconto sul premio e a salire di una categoria bonus-malus.

Informati sulle migliori assicurazioni auto del mercato e risparmia! Vuoi ricevere le ultime news del nostro blog?

Sign up for Auto e Assicurazioni

Condiciones de uso de los contenidos | Responsabilidad

| Canale Italia